Settimana complessa per Thohir: dal FPF a Mazzarri

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Erick Thohir ad ora non si è ancora espresso, ma ha visto tutto. Un silenzio eloquente, carico di determinazione e di amarezza. Il presidente venerdì tornerà in Europa. Ad attenderlo sarà prima l’Uefa a Nyon. Il compito non semplice, è quello di convincere i massimi organi del calcio europeo della bontà del suo progetto finanziario. L’obiettivo è di riuscire a ricevere una sanzione pari ad una semplice ammonizione in termini di FPF, presentando un dossier che indichi come il prossimo esercizio si chiuderà in netto miglioramento.

E se le proiezioni finanziarie lasciano un barlume di speranza, lo stesso non si può dire per la situazione attuale della squadra. Il presidente sarà sicuramente amareggiato dalla sconfitta contro i ducali, e approfitterà della sua presenza per stare vicino ai calciatori e all’allenatore. La presenza del numero uno dell’Inter può essere fondamentale per dare una scossa all’ambiente e al tecnico. Certo Thohir non ha mai legato ai risultati la permanenza di Walter Mazzarri, ma si sa, il calcio è materia liquida, e tutto cambia così velocemente.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook