GdS: “Fair Play Finanziario, anche Thohir potrebbe andare a Nyon”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Secondo quanto riportato dalla versione odierna della Gazzetta dello Sport, Thohir starebbe pensando di partecipare all’incontro del 7 Novembre a Nyon, in Svizzera, giorno in cui la dirigenza nerazzurra dovrà rispondere alla Camera investigativa del Club Financial Control Body.

L’ UEFA ha convocato i dirigenti nerazzurri per verificare come il club stia cercando di mettere a posto dei conti che sono ancora molto lontani da quelli previsti dal fairplay finanziario, secondo il quale si può spendere solo in egual misura di quanto si è guadagnato.

“L’Inter cercherà di spiegare all’Uefa che i conti fuori posto sono dovuti in grande parte alla gestione precedente, come è già stato più volte sottolineato, portando alle dimissioni Massimo Moratti. Il nuovo piano gestionale sta andando proprio nella direzione voluta da Platini: taglio dei costi e aumento dei ricavi, anche se questo secondo passaggio richiede tempi più lunghi”- scrive il giornalista Luca Taidelli sulla GdS.

A Nyon saranno presenti sicuramente il CEO Michael Bolingbroke e il Direttore Generale Marco Fassone, oltre che al Direttore Commerciale Michael Williamson, mentre sta prendendo corpo sempre di più l’idea di coinvolgere il Presidente Erick Thohir che tornerà a Milano proprio il 7 Novembre, ma potrebbe andare direttamente in Svizzera, soprattutto se ci dovesse essere anche Michel Platini.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook