Quando il calcio è romantico: Moratti e Ferrero a confronto

Quando il calcio è romantico: Moratti e Ferrero a confronto


Moratti e Ferrero, tesi e antitesi, passato e futuro del calcio italiano. Tanto diversi ma uniti da quell’amore romantico verso il pallone, manifestato in modi diversi, anzi, diametralmente opposti. Inter e Sampdoria mercoledì s’incroceranno al Meazza, Moratti e Ferrero probabilmente no. Le due figure son però da studiare, paragonare, perchè una la storia del calcio italiano l’ha già fatta, l’altra la vuole riscrivere.

Moratti, eleganza e nostalgia – Da un lato Moratti e il suo charme che lo ha sempre contraddistinto, la sua compostezza ed eleganza che porta sempre con se. Mai un gesto o una dichiarazione fuori luogo, anche quando i risultati mancavano e le partite giravano male. Andato via in punta di piedi senza sbattere la porta, lasciando il suo più grande amore, la sua creatura che dovrebbe avere l’esperienza e la forza per camminare da sola con le proprie gambe. Il suo addio ha lasciato un velo di malinconia, lasciando un vuoto in Serie A che difficilmente potrà essere colmato.  Lui c’ha sempre messo la faccia, oltre che il portafoglio, è stato messo alla berlina quando spendeva e non vinceva ed è stato applaudito, giustamente, da tutto il mondo calcistico quando arrivò in cima al mondo nel 2010.

L’euforia di Ferrero – Dall’altro lato, invece, c’è Ferrero. Egocentrico, ambizioso, senza peli sulla lingua. Scatenato nelle interviste, che le telecamere siano accese o spente per lui non fa differenza e non le manda a dire. Nuovo arrivato ma con un carattere abbastanza forte per alzare la voce in Lega. Irrefrenabile in tribuna con il suo tifo spasmodico, il fazzoletto con i colori della Samp avvolto sulla nuca, le corna nei finali di gara ancora incerti. Sono tutti segnali di come amore e sofferenza per i colori della propria squadra si fondano, dando vita a un personaggio esplosivo, già entrato nei cuori degli sportivi più esuberanti, oltre che in quelli dei tifosi blucerchiati. Lo stadio di proprietà costruito sul mare e i pronostici prima dei grandi incontri della Sampdoria sono solo le prime sorprese che questo personaggio ha regalato al calcio italiano.

Un calcio romantico – Unico punto di contatto fra queste due rette che sembrano parallele è l’amore per la squadra quasi paterno, per l’appunto romantico. Moratti la sua Inter l’ha lasciata ad un magnate che saprà farla rialzare dopo le difficoltà delle ultime due stagioni e sogna la finale di Champions League a San Siro, Ferrero la Sampdoria l’ha invece presa ed ha voglia, tanta voglia, di farla tornare grande, riportandola in posizioni importanti. Per ora sono sogni calcistici,  sogni romantici.

RIPRODUZIONE RISERVATA

ULTIME NOTIZIE

Chi Siamo

Spazio Inter è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla FC Inter 1908, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per il San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Editore: Cierre Media SRLS - P.IVA: 07984301213

Direttore editoriale "SpazioInter.it": Antonio Caianiello

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da Fc Inter 1908

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Facebook

Copyright © 2015 Cierre Media Srl