Cesena - Inter, troppe occasioni concesse

Cesena – Inter, troppe occasioni concesse


La partita di ieri ha visto i nerazzurri tornare alla vittoria fuori casa dopo 5 gare di campionato. Alcuni spunti postivi, altri molto negativi. In fase di non possesso, in particolare, è stato apprezzabile l’impegno messo dal duo Hernanes – Kovacic nel rincorrere gli avversari e contrastarli.

Oltre al solito Medel, perentorio nel recuperare palla, da notare come la difesa composta da Campagnaro – Ranocchia – Jesus non abbia commesso errori, abbia disputato una gara di spessore lasciando pochi, pochissimi, spazi agli attaccanti del Cesena. Assolutamente da rivedere, invece, l’atteggiamento delle due ali arretrate.

Dodò ha avuto un buon impatto con il match, andando a salvare il risultato su un’uscita a vuoto di Handanovic, ma pian piano è calato di concentrazione, tanto da lasciare Juan Jesus spesso in balia di due avversari e, al 70°, permettendo a Cascione di concludere a botta sicura su un traversone dalla sinistra, su cui Handanovic si è trasformato in un gatto e ha evitato la rete bianconera.

Se il numero 22 brasiliano ha quantomeno avuto un buon impatto sulla gara, totalmente da rivere il match difensivo di Obi. Più preoccupato di offendere che difendere, il nigeriano non ha supportato degnamente il compagno di fascia Campagnaro, da cui poi sono nati i cross più pericolosi per i nerazzurri.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy