IL PEGGIORE - M'Vila , ancora non ci siamo

IL PEGGIORE – M’Vila , ancora non ci siamo


Sicuramente nella sbiadita prestazione di stasera è facile trovare spunti di critica verso i singoli che, ancora una volta, non riescono a dominare un avversario alla portata che finisce quasi per dominarli nel finale.

E se proprio il centrocampo fatica nel fare da filtro fra la difesa e l’esiguo attacco probabilmente la responsabilità è anche del collante fra le due fasi: M’Vila , peraltro uscito dolorante dal campo per una distorsione al ginocchio da valutare ma che aumenta ulteriormente l’allarme in casa Inter.

Il francese sembra aver ormai smaltito il sovrappeso estivo quando era quasi impresentabile ma nonostante tutto fatica ancora a inserirsi in un ritmo di gioco che non sia lento, specialmente in Europa dove le squadre ”corrono” un pò di più.

Dovrebbe garantire la giusta copertura e anche mettere le basi per l’impostazione che Kovacic & co dovrebbero rifinire, ma se gli altri falliscono lui non è da meno, mancando sia a livello difensivo che nel dettare il passaggio.

Basti notare quante volte i difensori sono stati costretti a lanciare la palla nel vuoto alla ricerca di una punta puntualmente braccata dagli arcigni difensori avversari. Se almeno Medel in quel ruolo abbina alla tecnica grandi doti atletiche, l’ex Rubin deve cercare di calarsi meglio nelle vesti di centrocampista arretrato nella speranza che in futuro il centrocampo non torni a essere una ‘terra di nessuno’ in balìa del gioco avversario, offensivo o difensivo che sia.

 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy