Nicola Berti alla GdS : "È questa la conclusione più dannosa per l'Inter. Mazzarri? Doveva mordersi la lingua"

Nicola Berti alla GdS : “È questa la conclusione più dannosa per l’Inter. Mazzarri? Doveva mordersi la lingua”


Parla con il cuore di un tifoso avvelenato Nicola Berti che, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, ha mostrato tutto il suo disappunto per la decisione presa da Moratti di lasciare definitivamente il club.

L’ex bandiera nerazzurra degli anni ’90 ha così dichiarato: “Dopo gli avvicendamenti di questi giorni, è questa la conclusione più inutile e dannosa per l’Inter. Di questo passo non si andrà tanto lontano, poiché l’Inter ha una sua immagine da portare avanti e in questo modo certamente non si riesce a trasmettere il meglio. Sulla vicenda Moratti – Thohir si era capito sin da subito che era una cosa molto forzata, ma che bisognava ancora prolungare per il bene dell’Inter stessa e dei suoi tifosi

L’ex centrocampista è un fiume in piena e si scaglia contro l’intero ambiente: “La colpa per quello che è successo è di tutti. Evidentemente non è stata certamente una cosa nata in questi giorni, ma forse andava avanti da tempo. Me la prendo con tutti, a cominciare da Bolingbroke arrivato dall’Inghilterra a spiattellare i problemi finanziari dell’Inter, come se noi non ne fossimo già a conoscenza. Bisognava fare tutto con maggiore cura”.

Parole al veleno anche per l’allenatore Mazzarri su cui Berti ha chiosato : “Moratti è un presidente che in venti anni ha fatto la storia dell’Inter, vincendo tanto ma spendendo anche molti soldi. Qualunque cosa ha detto sull’Inter, Moratti lo ha fatto certamente a fin di bene, quindi Mazzarri doveva mordersi la lingua e non rispondere assolutamente”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy