Hernanes: "Esulterò ancora con la capriola"

Hernanes: “Esulterò ancora con la capriola”


Nel calcio moderno è diventata ormai una consuetudine esprimere la propria gioia per il gol con esultanze particolari: alcune di queste sono innocue oltre che estremamente divertenti, altre però possono essere potenzialmente rischiose. Un esempio lampante della pericolosità di alcuni festeggiamenti è quello del 23enne Peter Biaksangzuala che nel campionato indiano, tentando di esultare con una capriola, si è fratturato il midollo spinale ponendo fine alla sua giovane vita.

Chi di capriole dopo i gol ne ha fatte tante è il Profeta Hernanes, che a proposito di questa sciagura avvenuta in India ha dichiarato in esclusiva a Globoesporte: “Sono rimasto colpito da ciò che è accaduto, è stata una vera tragedia. Io mi sono allenato molto fin da ragazzo per poter esultare con questo movimento: col tempo è diventato un gesto atletico naturale e facile da realizzare. Finchè mi sentirò sicuro continuerò ad esultare in questa maniera”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy