Inter Campus - In Russia con i bambini orfani di Voronezh e Babrov

Inter Campus – In Russia con i bambini orfani di Voronezh e Babrov


In attesa dell’inaugurazione ufficiale in presenza di Pirelli, partner del progetto, si è appena conclusa la trasferta dello staff Inter Campus in Russia, uno degli ultimi Paesi entrato a far parte del circuito, e più precisamente nella città di Voronezh, che sorge sul fiume Don, non lontana dai bellicosi confini Ucraini.

La visita si è svolta presso la Boarding School No.1 for Orphaned Children and Children left without Parental Care, una scuola che accoglie numerosi bambini e ragazzi orfani, alcuni dei quali con disordini comportamentali e cognitivi. L’intervento di Inter Campus mira a sostenere il loro diritto al gioco e ad alleviare le loro difficoltà, attraverso un supporto sportivo-educativo e una formazione pedagogico sportiva. Il calcio in tutta la Russia è molto amato ed utilizzato come mezzo di socializzazione e di educazione; così avviene anche all’interno della scuola di Voronezh, dove Inter Campus, con il sostegno di Pirelli Russia, coinvolge 35 bambini e bambine che, con grande entusiasmo e nonostante il freddo, hanno partecipato alle attività organizzate da Juri e Silvio con il supporto organizzativo di Christian, nel campetto che da poco per loro è stato costruito a tempo di record, e che permetterà alle attività di non fermarsi nemmeno durante i rigidi inverni russi.

Un sorprendente cielo blu e il sole hanno permesso alle corse spensierate dei ragazzi dietro alla palla di assumere un significato magico, proprio per loro che spesso si trovano a dover combattere situazioni quotidiane difficili. Com’è giusto che sia, la scuola e i numerosi educatori sono molto vicini ai ragazzi ed alle loro necessità, affettive e cognitive, motorie e sociali, attenti a donare loro gli stimoli corretti per uno sviluppo sano.

Non sono mancati i momenti toccanti come quando alla sera i bambini rincorrevano gli allenatori di ritorno a casa pregandoli di rimanere ancora un po’, o come tutti si facessero trovare già pronti e riscaldati prima ancora di cominciare le attività. Gli istruttori locali Alexi e Diniz hanno accolto le indicazioni tecniche con grande attenzione e hanno condiviso a loro volta le metodologie educative proprie della cultura russa, fortemente identificata nello sport. La visita si è conclusa a Babrov, un villaggio nella campagna a 80 km a sud di Voronezh, nell’orfanotrofio dove un nuovo progetto sta iniziando con altri bambini e bambine prontissimi e desiderosi di iniziare a giocare con Inter Campus.

Un ringraziamento particolare alla direzione dei due orfanotrofi che stanno permettendo a Inter Campus di contribuire alla crescita di questi bambini bisognosi. Nella speranza che l’inverno ed il freddo non frenino il loro entusiasmo, arrivederci alla prossima e…spassibo!

Fonte e foto: inter.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy