Rapporto stipendio/rendimento: Mazzarri ultimo, al primo posto c’è una sorpresa

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La Gazzetta dello Sport ha stilato una particolare classifica in base agli stipendi degli allenatori e il rendimento delle loro squadre, dividendo dunque il reddito percepito per i punti conquistati sul campo. In cima c’è Maurizio Sarri, allenatore dell’Empoli. All’ultimo posto Walter Mazzarri.

“Da luglio a oggi, il suo Empoli ha fatto 6 punti, non pochi. Divisione con la calcolatrice: 75mila diviso 6 uguale 12.500 euro, più o meno quanto un’utilitaria, più dei soldi che guadagnava in un trimestre in banca. Il calcolo da ragioniere è quasi un gioco, serve a calmare l’astinenza da Serie A, però è significativo.

Lo stesso calcolo fatto con Mazzarri porta a un risultato completamente diverso. L’Inter è a 8 in classifica e Mazzarri prende 3,3 milioni a stagione: significa che Thohir finora gli ha versato oltre 103mila euro a punto. Rottamate la Punto, quello è il prezzo di una supercar. Sarri è il migliore della A, Mazzarri il peggiore e questo si è capito. In mezzo c’è tutto un campionato, con gli allenatori delle grandi sotto osservazione. Benitez è il più pagato – 3,5 milioni – e nella classifica dei tecnici più convenienti è penultimo davanti a Mazzarri: De Laurentiis finora gli gira 87.500 euro a punto, mica pochi. Allegri invece fa un figurone: 2,4 milioni a stagione per 15 punti, cioè 33mila euro per un pareggio. Meglio lui di Garcia, che guadagna 2,8 milioni all’anno, e anche di Inzaghi, che si accontenta di un milione e mezzo”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook