Ranocchia, Vidic e JJ danno sicurezza. Difesa a quattro solo come alternativa?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La tournée americana si è conclusa con i nerazzurri che hanno ottenuto un secondo posto più che positivo nel loro girone alle spalle del Manchester e davanti a Real Madrid e Roma. Gli uomini di Mazzarri sono ora attesi dal rientro a Milano, dove continueranno la marcia di avvicinamento verso la nuova stagione e ritroveranno i compagni di ritorno dalle vacanze post Mondiale.

Sono tante le indicazioni raccolte nell’avventura oltreoceano e le principali giungono dalla difesa. Ranocchia, Vidic e Juan Jesus hanno dato prova di formare un ottimo terzetto a protezione di Handanovic, ma se da un lato il reparto ha dato segnali di netto miglioramento rispetto allo scorso anno, dall’altro c’è da segnalare un passo indietro da parte di Mazzarri per quanto riguarda l’adozione di un modulo differente dal collaudato 3-5-2.

Nelle scorse settimane si era parlato spesso di un passaggio a quella difesa a quattro tanto richiesta da Thohir, ma le ultime uscite hanno fornito dei segnali in netto contrasto con i propositi iniziali. Nel ritiro di Pinzolo il tecnico toscano aveva provato qualche esperimento, disponendo i suoi in un 4-4-2 o in un 4-3-3 con l’intenzione di dar vita ad un squadra camaleontica e di permettere al centrale serbo di ambientarsi al meglio; nella tournée negli Stati Uniti questi cambiamenti non si sono mai visti e l’Inter è sempre scesa in campo con una difesa a tre. I risultati sono stati comunque ottimi, con una squadra che si è dimostrata solida ed equilibrata e che ha beneficiato di alcuni meccanismi difensivi già perfettamente oleati.

È possibile che la grande esperienza di Vidic, adattatosi velocemente al 3-5-2, e le ottime prestazioni offerte da Dodò come esterno di centrocampo abbiano convinto WM a continuare sui propri passi e a consolidare un’idea di gioco che fornisca maggiori garanzie. La sensazione è che questa sia la base su cui costruire un futuro prospero, tenendo solo come alternative altri schieramenti con la difesa a quattro, da varare magari a partita in corso.

 

 

Antonio Simone

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook