ICC 2014 / Man United-Real Madrid 3-1, Red Devils in finale col Liverpool. Inter eliminata

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

MANCHESTER UNITED vs REAL MADRID 3-1

21′ e 37′ Young (MU), 27′ rig. Bale (RM), 80′ Hernandez (MU)

 

Carattere e qualità: con queste armi, nella terza giornata di Guinness Cup, lo United batte 3-1 il Real Madrid e vince il girone assicurandosi la finale tutta inglese contro il Liverpool, in programma il 4 agosto alle 20 (le 2 del 5 agosto in Italia).

Van Gaal ha rifondato lo United, ripartendo praticamente da zero. Difesa a 3, già sperimentata con l’Olanda al Mondiale e davanti una linea di centrocampo a 5 flessibile: il 3-5-2, insomma, può diventare facilmente un 3-4-1-2. Uomo chiave di questo schieramento, almeno contro le merengues, Ashley Young, schierato da esterno sinistro di centrocampo e capace di trovare per ben due volte il gol nei primi 45′. Come a dire che quando si fanno i movimenti giusti e si sa bene quel che si fa, i moduli diventano solo numeri.

Il gol che rompe l’equilibrio ne è la testimonianza. Azione da manuale: in due tocchi il Manchester United cambia versante, la palla giunge da destra a sinistra sul piede di Young, che insacca. In mezzo un colpo di tacco di Rooney, a impreziosire ulteriormente una giocata di squadra tutta qualità e velocità. La reazione del Real Madrid è quasi immediata: Bale mette il turbo e con una fiammata brucia la difesa inglese, procurandosi il rigore che poi realizza spiazzando Casillas. Lo United non si scompone, e nel giro di 10′ si riprende il vantaggio: palla tagliata di Young dal vertice sinistro dell’area, Rooney si inserisce di testa ma non la sfiora nemmeno.

Nella ripresa il Real regala due emozioni al pubblico del Michigan Stadium: la prima al 55′, quando Bale su punizione coglie l’esterno del palo; la seconda al 74′, minuto in cui Cristiano Ronaldo fa il suo esordio in Guinness Cup. Ovazione degli 8.000 sugli spalti. A mettere la ciliegina sul risultato è però Hernandez, con un gol dei suoi, sbucando sul secondo palo e insaccando di testa su invito di Kagawa: 3-1 e finale di Guinness tutta inglese. Da godersi tutta in un sorso.

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: skysport.it

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook