CALCIOMERCATO/ Daniel Bessa nel mirino del Bologna: prende quota l’ipotesi prestito

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Continua il grande lavoro degli uomini di mercato nerazzurri per cercare di far crescere in provincia i giovani talenti provenienti dalla cantera con l’intenzione di monitorare da vicino la loro crescita professionale ed, eventualemente, riportarli alla base una volta che avranno dimostrato di essere mentalmente pronti per una grande realtà.

Dopo aver chiuso i trasferimenti in prestito dei vari Bardi, Biraghi, Duncan, Longo e Crisetig, ora potrebbe essere il momento del trequartista italobrasiliano Daniel Bessa. Il ragazzo, classe ’93, è considerato uno degli elementi più promettenti del settore giovanile dopo aver trascinato nel 2012 la Primavera nerazzzurra alla conquista della Next Generation Series (la Champions League di categoria, ndr) e dello scudetto.

Sicuramente frenato dal grave infortunio al legamento crociato avvenuto proprio durante i playoff tricolore, nelle due stagione successive il ragazzo non è riuscito a esprimere tutto il suo reale valore. Dopo essere stato curato dai medici nerazzurri per tutta la prima parte di stagione, nel gennaio 2013 è passato in prestito in B al Vicenza, raccogliendo però solo tre presenze.

Lo scorso anno i prestiti prima ai portoghesi dell’Olhanense e successivamente agli olandesi dello Sparta Rotterdam non hanno migliorato il problema relativo alla continuità di prestazioni e la conseguente crescita professionale del giocatore ha subito un ulteriore rallentamento.

Tornato all’Inter a fine giugno, Daniel è in cerca di una nuova avventura e, a tal proposito, negli ultimi giorni si sarebbe fatto avanti il Bologna, che – tra mille difficoltà – sta cercando di costruire una squadra competitiva che possa lottare per tornare subito nella massima serie. Una bella vetrina per un giovane in cerca di rilanco come Bessa, che andrebbe a inserirsi in un club smanioso di condurre un campionato di vertice in cadetteria.

La formula utilizzata sarebbe sempre quella del prestito proprio perchè la società nerazzurra crede fortemente nel futuro del giocatore e spera che una piazza tranquilla, ma nello stesso tempo ambiziosa, come quella di Bologna possa rappresentare la scelta giusta per farsi conoscere nel campionato italiano e rispettare le grandi aspettative che molti addetti ai lavori avevano riposto in lui già dai tempi delle giovanili.

 

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook