Obi: “Sono interista da sempre, il mio modello è Stankovic. Qui mi sento a casa e con Mazzarri…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Tra gli uomini più in forma di questa primissima parte di stagione c’è Joel Obi. Di rientro dal prestito al Parma, il centrocampista classe ‘91 sta lavorando duramente per guadagnarsi sul campo una permanenza in nerazzurro. La Guinness International Champions Cup rappresenta un’ottima occasione per dimostrare a Mazzarri le proprie qualità e, in attesa del match d’esordio di questa notte contro il Real Madrid, il giovane nigeriano è stato intervistato ai microfoni di Inter Channel: “L’anno scorso non è andato tutto come mi aspettavo. Ora sono qui per ripartire da zero – le prime parole riguardo le sue sensazioni sul ritiro di Pinzolo – Sono carico e cerco di fare il possibile per trovare la forma migliore. Ho iniziato a fare un lavoro particolare per prevenire gli infortuni, con il mister che è sempre pronto ad aiutarmi. Devo continuare su questa strada”.

Dopo la parentesi ducale, il ritorno al Milano: “Porto l’Inter nel cuore, sono interista fin da ragazzino. Qui mi sento a casa e sentire l’affetto dei tifosi a Pinzolo è stata una grande emozione. L’Inter è una mia scelta, non potevo rifiutarla. Ronaldo era il mio giocatore preferito, poi ho preso come esempio Stankovic. Mi ispiro a lui, era in grado di giocare ovunque”.

In chiusura, sul lavoro che Mazzarri gli chiede di svolgere in campo: “Alcune cose le sapevo già, ho fatto il ritiro anche l’anno scorso. Prima giocavo principalmente da esterno, ora anche da interno. Faccio del mio meglio per apprendere i nuovi schemi”.

 

Antonio Simone

 

 

 

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook