Mondiali 2014: top & flop di Brasile-Camerun 4-1

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

A Brasilia si rivede lo stereotipo della Seleçao di una decina di anni fa. Spettacolare in avanti, ma con qualche amnesia di troppo in fase difensiva. Dopo essere andati in vantaggio con Neymar, servito solo in mezzo all’area dopo una palla banalmente persa dalla pessima difesa camerunense, i verdeoro si rilassano. I Leoni Indomabili tirano fuori l’orgoglio e nell’arco di due minuti trovano prima una traversa con Matip poi, sempre con il difensore dello Schalke, il pareggio. Bastano otto minuti, però, al Brasile per tornare in vantaggio: Neymar sale in cattedra e, dopo un dribbling secco, spiazza Itandje e firma il 2-1. Dopo l’intervallo, arriva il colpo del k.o. per gli africani: dopo un’azione ben manovrata, Fred si sblocca e realizza il gol del 3-1. Dulcis in fundo, il poker di Fernandinho, entrato per un deludente Paulinho a inizio ripresa. Gli uomini di Scolari troveranno agli ottavi il Cile, capace di sconfiggere 2-0 i campioni in carica della Spagna. La banda Sampaoli medita vendetta dopo gli ottavi di quattro anni fa in Sudafrica, dove i carioca allora allenati da Dunga avevano steso 3-0 la Roja di Bielsa.

Top & flop

Neymar 7.5 – Trascina il Brasile con una doppietta. Ma non solo: dribbling che costringono al mal di testa la difesa camerunense e qualità che fanno esaltare il pubblico sugli spalti. È lui l’idolo assoluto della torcida!

Paulinho 5 – Così non va! Poca qualità e poco filtro, costringe Scolari a sostituirlo a inizio ripresa. Al momento è l’anello debole dell’undici verdeoro.

Choupo-Moting 6 – Tra i migliori degli africani, regala qualche buono spunto e fa intravedere discrete potenzialità. Alla lunga sparisce come tutto il Camerun.

Nyom 4.5 – Tutta la difesa dei Leoni Indomabili è imbarazzante, ma il giocatore di proprietà dell’Udinese non ne azzecca una. Dalla sua fascia si passa con una facilità disarmante. Disastro totale!

Pagelle

CAMERUN: Itandje 6; Matip 6, N’Koulou 5, Bedimo 5, Nyom 4.5; N’Guemo 5, Moukandjo 5 (dal 57′ Salli 5.5), Mbia 5, Enoh 5.5, Choupo-Moting 6 (dall’80’ Makoun s.v.); Aboubakar 5 (dal 70′ Webò 5). All. Finke 5

BRASILE: Julio Cesar 6.5; Dani Alves 6.5, David Luiz 6.5, Thiago Silva 6.5, Marcelo 6.5; Paulinho 5 (dal 45′ Fernandinho 7), Luiz Gustavo 6; Hulk 5.5 (dal 62′ Ramires 6.5), Oscar 6, Neymar 7.5 (70′ Willian 6.5); Fred 6.5. All. Scolari 7

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook