Mondiali 2014: top & flop di Honduras-Ecuador 1-2

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Calcioni e sfrafalcioni tecnici sono i protagonisti di Honduras-Ecuador. A prevalere, o meglio, a fare meno peggio, sono i ragazzi di Reinaldo Rueda. Il man of the match è Enner Valencia che, con una doppietta, risponde al gol del momentaneo vantaggio honduregno firmato da Costly e raggiunge Thomas Muller, Benzema, Robben e Van Persie in testa alla classifica marcatori con 3 reti.

Top & flop

Costly 7 – Un gran bel gol di sinistro e un’intera partita a fare a sportellate con i centrali ecuadoregni. Prende anche un palo e si batte come un leone fino alla fine.

Bernandez 4.5 – Si fa ammonire subito e perde di sicurezza. Un paio di lisci da brividi e una pettinatura rivedibile.

Guagua 4 – L’Honduras resta in partita principalmete grazie a lui. Una vera e propria calamità naturale. Serio candidato al prestigioso premio “Pippone del Mondiale”.

E.Valencia 8 – Nel nulla cosmico prodotto dai suoi compagni di squadra trova due gol da killer dell’area di rigore.

Pagelle

HONDURAS: Valladares 6; Beckeles 6.5, Bernardez 4.5, Figueroa 6.5, Izaguirre 6 (dal 46’ Garcia 6); Garcia Boniek 6.5 (dall’82’ Chavez s.v. ), Garrido 5 (dal 72’ Martinez Mario 6), Claros 6, Espinoza 6.5; Bengtson 6, Costly 7. All. Suarez 6

ECUADOR: Dominguez 6.5; Paredes 6.5, Guagua 4, Erazo 6, Ayovi 6; A. Valencia 5, Minda 6 (dal 82’ Gruezo s.v.), Noboa 6, Montero 4.5 (dal 90’ Achilier); E. Valencia 8, Caicedo 5 (dall’81’ Mendez s.v.). All. Rueda 5

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook