2013/14 – I talenti della Primavera nerazzurra: Lorenzo Paramatti

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Dopo aver presentato il portiere Ivica Ivusic, nella seconda puntata della rubrica dedicata ai giovani talenti della Primavera dell’Inter passiamo al reparto difensivo occupandoci di Lorenzo Paramatti.

Nato a Faenza il 2 gennaio 1995, Lorenzo é figlio d’arte essendo stato suo padre, Michele, un ottimo terzino del Bologna e della Juventus tra il 1995 e il 2003. Dotato di grande fisico (é alto 185 cm, ndr), potente, ha iniziato la carriera da terzino (sia destro che sinistro, ndr) per poi, all’Inter, passare al centro della difesa.

Tecnicamente valido, il suo piede forte é il destro ma se la cava anche con il mancino tant’é che non é un azzardo definirlo ambidestro. Deve migliorare dal punto di vista della concentrazione e della continuitá all’interno dei novanta minuti per riuscire a sfruttare pienamente le importanti qualitá fisiche e tecniche.

Lorenzo arriva all’Inter dal Bologna nell’estate del 2010 per una cifra che si aggira intorno ai 150mila euro. I nerazzurri con una corte serrata fin dai primi mesi dell’anno riescono a luglio a strapparlo ad una folta concorrenza guidata da Juve, Milan e soprattutto Chelsea. Il percorso di Paramatti all’interno della cantera interista inizia negli Allievi, prima quelli Regionali nella stagione 2010/2011, e poi quelli Nazionali nell’annata successiva nella quale, agli ordini di mister Giorgio Gatti, conquista il torneo “Beppe Viola” di Arco, la competizione piú prestigiosa per la categoria.

Nel frattempo viene convocato nelle varie rappresentative nazionali (ha collezionato ad oggi dieci presenze tra U16, U17 e U18 ndr) e nella seconda parte della stagione 2012/2013 conquista la fiducia dell’allenatore della Primavera Daniele Bernazzani esordendo nella categoria piú importante del settore giovanile. Nell’ultimo anno é stato uno dei punti fermi della squadra allenata da Salvatore Cerrone accumulando, in tutte le competizioni, ben 26 presenze ma dovendosi arrendere alla Roma nella finale dei playoff, ad un solo passo dalla qualificazione alle “Final Eight”.

Nella prossima stagione Paramatti dovrebbe debuttare nel calcio professionistico, probabilmente in Lega Pro al Prato, societá che proprio negli ultimi giorni ha annunciato un’importante collaborazione tecnica della durara triennale con l’Inter che appoggerá alla compagine toscana la maggior parte dei propri talenti in uscita dalla Primavera per dargli la possibilità di completare insieme il proprio percorso di crescita.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook