Mondiali 2014: top & flop di Australia-Olanda 2-3

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

L’Olanda soffre le pene dell’inferno ma alla fine riesce a portare a casa i tre punti battendo un’Australia mai doma e conservando il primo posto nel girone B, fondamentale per evitare il Brasile agli ottavi. Il vantaggio arriva col solito Robben, che prende palla a centrocampo e si invola fino a trafiggere Ryan. Pareggio 60 secondi più tardi; è ancora Tim Cahill a inventarsi un sinistro al volo devastante che si candida ad essere il gol più bello dei mondiali. Wallabies incredibilmente in vantaggio a inizio ripresa grazie a un rigore del capitano. Ma gli Orange non ci stanno e il neo entrato Depay prima serve Van Persie per il pareggio e poi realizza il gol del vantaggio con un destro dai 25 metri che sorprende un incerto Ryan.

Top & flop

Cahill 7.5 – Ancora una volta decisivo con una perla di rara bellezza. Purtroppo salterà l’ultima partita per squalifica. Un bel modo tuttavia per congedarsi dalla nazionale.

Ryan 4.5 – Errore goffo e determinante sul terzo gol olandese.

Depay 7.5 – Il suo ingresso in campo, col contestuale cambio di modulo, inverte l’inerzia della partita.

Vlaar 4 – Lento, incerto, disattento. Prestazione da brividi.

Pagelle

AUSTRALIA: Ryan 4.5; Mc Gowan 6, Wilkinson 5, Spiranovic 6, Davidson 5; Jedinak 6.5, McKay 6; Leckie 7, Bresciano 5 (dal 52′ Bozanic 6), Oar 6.5 (dal 76′ Taggart s.v.); T. Cahill 7.5 (dal 69′ Halloran 6). All. A. Postecoglu 6.

OLANDA: Cillessen 6; De Vrij 4.5, Vlaar 4, Martins Indi 5 (dal 45′ Depay 7.5); Janmaat 4.5, De Jong 7, De Guzman 5.5 (dal 77′ Wjinaldum s.v.), Sneijder 5, Blind 5.5; Van Persie 6.5 (dal 89′ Lens s.v.), Robben 7. All. L.Van Gaal 6.

 

 

 

 

 

 

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook