L’agente di Alvarez spegne le voci: “Ricky non si muove da Milano”. Mazzarri può confermarlo perchè…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Nonostante Ricky Alvarez sia impegnato con la Seleccion nel Mondiale brasiliano, il suo nome sembra essere diventato oggetto di desiderio di diversi club (Tottenham in primis), smaniosi di accaparrarsi le prestazioni del centrocampista argentino classe ’88 già a partire dalla prossima stagione.

A gettare immediatamente acqua sul fuoco però ci ha pensato il suo procuratore Marcelo Simonian che, parlando del futuro dell’ex Velez, ha dichiarato ai microfoni del sito Vocidisport: “Nessun club ha avanzato proposte, né l’Inter mi ha ufficialmente chiesto di trovargli un’altra sistemazione. In questo momento non esiste alcuna possibilità che il giocatore si muova da Milano. Attualmente è fuori mercato”.

Ricky Maravilla ha chiuso a maggio la sua terza stagione in maglia nerazzurra; un’annata che, a livello di continuità di prestazioni, è risultata sicuramente la migliore del suo triennio italiano, tanto da permettergli di riconquistare almeno in parte la fiducia del pubblico di San Siro e di volare in Brasile con l’Albiceleste.

A crescere gara dopo gara è stata anche la stima di Walter Mazzarri che, problemi fisici permettendo, lo ha utilizzato con grande frequenza in diverse zone del campo. Proprio questa sua duttilità, che gli permette di ricoprire diversi ruoli da centrocampo in su, lo rende uno dei giocatori sui quali il tecnico toscano vorrebbe continuare a puntare in vista della prossima stagione. Più facile fare a meno di elementi come Taider e Kuzmanovic o rinunciare a Fredy Guarin, che ha dimostrato una maggiore insofferenza tattica rispetto all’argentino.

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook