CALCIOMERCATO/ Inter verso l’affondo decisivo per M’Vila, ma il Napoli tenta la rimonta

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Siamo appena a metà giugno ma l’Inter pare aver bene chiari gli obiettivi da raggiungere nel mercato estivo. Per rinforzare la rosa da mettere a disposizione di Walter Mazzarri per la stagione 2014/2015, gli operatori di mercato nerazzurri sono consapevoli di dover regalare al tecnico toscano un esterno sinistro, un paio di centrocampisti e almeno due attaccanti da affiancare a Icardi e Palacio.

Il nodo più scottante sembra essere rappresentato dalla mediana, dove l’addio di Cambiasso ha lasciato un vuoto importante. Infatti, al momento, all’Inter non c’è nessuno in grado di sopperire alla partenza del Cuchu. L’unico con caratteristiche simili all’argentino è Kuzmanovic, ma il centrocampista serbo in quasi due anni di nerazzurro non ha mai convinto. Proprio per questo Piero Ausilio vorrebbe sferrare l’affondo decisivo per assicurarsi un profilo importante che possa raccogliere l’eredità dell’ex numero 19.

In queste settimane si sono fatti diversi nomi ma, quello che più di tutti pare convincere dalle parti di corso Vittorio Emanuele, resta Yann M’Vila. Il roccioso centrocampista francese classe 1990 attualmente in forza al Rubin Kazan, nel suo gioco abbina quantità e qualità, caratteristiche fondamentali per piazzarsi davanti alla difesa in mezzo a Kovacic ed Hernanes. Dopo un’iniziale titubanza davanti ad un’idea di prestito, i russi sembrano essersi ammorbiditi.

Settimana prossima l’Inter potrebbe tentare l’affondo decisivo per il ventiquattrenne transalpino. Dopo aver trovato l’accordo con il giocatore, servirà anche l’intesa con il club, per evitare il ritorno della concorrenza. In particolar modo, sul giocatore ci sarebbero puntati anche i riflettori del Napoli, tornato a farsi vivo dopo il sondaggio di gennaio: per evitare rischi, Ausilio dovrà piazzare la volata finale e chiudere ogni discorso. Se il Rubin dovesse dare l’ok per il prestito con diritto di riscatto (fissato intorno ai 10 milioni) non ci saranno problemi ma, se invece non si trovasse l’accordo in questo senso, si dovranno individuare delle contropartite per definire già il pagamento del cartellino. In questo caso entrerebbero in gioco anche altri fattori che potrebbero rallentare la fumata bianca.

La società partenopea starebbe pensando di proporre al Rubin uno scambio secco offrendo Britos, mentre l’Inter potrebbe mettere sul piatto almeno un giocatore a scelta tra Campagnaro, Silvestre, Kuzmanovic, Taider e Botta, anche se i russi gradirebbero molto la carta Marco Andreolli. Il difensore cresciuto ad Interello, però, è ritenuto incedibile.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook