Kovacic: “Restare fuori è stato frustrante, ma mi ha fatto crescere. Mazzarri mi ha sempre detto…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Dalla Croazia arrivano altre dichiarazioni di Mateo Kovacic sulla stagione vissuta in nerazzurro: “Credo di essere cresciuto, soprattutto dal punto di vista tattico. Non giocare è servito anche per allenare la mia mente, anche se psicologicamente è stato frustrante all’inizio. Comunque penso di poter crescere ancora di più. Nell’ultimo anno mi sono dovuto adattare a uno stile di gioco più difensivo, ma mi è stato detto sempre cosa avrei dovuto fare. Mazzarri è sempre stato chiaro sulle cose che voleva da me e sulla posizione che dovevo occupare in campo. Sono giovane, posso imparare ancora molto, soprattutto nella corsa”.

Nel match dell’Under 21 contro l’Ucraina, il gioiellino croato è stato utilizzato come dieci classico dal ct Nenad Gracan: “Per me è la posizione migliore, è lì che ho iniziato a giocare quando ero alla Dinamo Zagabria ed è lì che sento di poter dare il meglio di me. Giocare così anche in Nazionale A? Io devo sempre allenarmi e lavorare duramente, poi sarà Kovac a scegliere”.

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook