Svolta epocale nel calcio italiano: il Consiglio Federale della Figc dice basta alle comproprietà

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Svolta epocale per il calcio italiano che si adegua alla volontà dell’Uefa e dice stop alle comproprietà. Lo ha deciso oggi il Consiglio Federale della Figc, riunitosi a Roma, mettendo fine a un istituto sul quale, già dall’inizio del nuovo secolo, aveva indagato il fisco, sollevando non pochi dubbi sulla legittimità di alcuni contratti.

Quindi, dalla prossima finestra di mercato non sarà più possibile stipulare contratti di comproprietà fra i club, mentre resta la possibilità di rinnovare ancora per un anno quelle ancora in essere. Si tratta però di una concessione transitoria: dal 2015 nessun cartellino potrà più essere diviso tra due società.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook