Moratti: “Thohir è una persona onesta e intelligente, ma non mi piace quando dice che l’Inter…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Intervistato a Latina dove ha ricevuto il premio “Mecenate dello Sport”, Massimo Moratti è tornato a parlare della sua decisione di cedere le quote di maggioranza dell’Inter: “Ho visto in Thohir la persona più giusta perché in un momento portava tutto quel mercato che a costruirlo ci avremmo messo 4-5 anni. Poi dal punto di vista del business, è normale che devi partire dai conti, cosa che non ho fatto io, e credo che lui sia una persona che lo vuole fare. Sarà fondamentale per lui avere intorno persone che gli tengano il polso della situazione. E’ una persona onesta e intelligente. Posso dire agli interisti, con sicurezza, di stare tranquilli”.

Quando il discorso si sposta sul lato prettamente economico, però, il presidente onorario nerazzurro lancia una frecciatina al suo successore: “Non amo moltissimo quando lui o chiunque altro dice ‘risanare l’Inter’, perchè l’Inter non ha nulla da risanare. Il club ha risposto sempre ai propri debiti, all’acquisto dei giocatori, al pagamento degli stipendi, senza mai pesare su nessuno. Adesso c’è un’altra persona e spero che possa continuare così, magari spendendo un po’ meno di me”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook