Longo: “Mi sento pronto per l’Inter, deciderò il futuro con la società. Icardi è un bomber vero, mentre io…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

E’ uno dei pezzi pregiati della cantera nerazzurra, ma il suo percorso di crescita sta incontrando più difficoltà del previsto. Tra Espanyol, Verona e Rayo Vallecano, Samuele Longo non è ancora riuscito a dimostrare tutto il suo valore. Di questo e delle prospettive per il suo futuro ha parlato il giovane attaccante di proprietà dell’Inter in un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport:

Cosa è successo a Verona?

“Mi erano state fatte delle rassicurazioni a livello di rosa e di gioco che poi non si sono verificate. Il mister ha trovato l’assetto giusto con Toni che ha fatto una caterva di gol. A livello personale dispiace, sono stato sfortunato, ma sono contento per i miei ex compagni”.

Allora hai deciso di cambiare aria, però anche a Madrid qualcosa non ha funzionato?

“Sono arrivato al Rayo con grandi possibilità di giocare, ma ero fermo da due settimane e qui gli allenamenti sono più duri. Mentre recuperavo la forma, ha iniziato a segnare Larrivey e il mister ha deciso di non cambiare”.

Comunque sia è stata la sua seconda esperienza in Spagna, che differenze ci sono tra Liga e Serie A?

“La Serie A non l’ho ancora giocata, ma la differenza più grande è che in Spagna quasi tutti cercano di vincere attraverso il bel gioco. Poi ho notato che in Spagna ci sono meno pressioni”.

Non hai mai nascosto che ti piacerebbe giocare in Inghilterra un giorno. Un sogno a breve o lungo termine?

“È il mio pallino, seguo il calcio inglese da tempo. Ma sono giovane e per ora l’importante per me è giocare”.

Thohir sembra voler puntare molto sui giovani…

“Ho conosciuto il presidente a Madrid e sarei molto contento di tornare. Ma mi sarebbe piaciuto fare prima una bella annata. Comunque credo di essere pronto per un avventura in una grande come l’Inter, non sarebbe affatto male (sorride, ndr).

Icardi e Longo sarebbe una bella coppia?

“Sì, penso che saremmo compatibili. Icardi è un vero bomber, mentre io sono un attaccante più di movimento. Tra poco parlerò con la società per vedere cosa è meglio per me e per loro”.

Qual è l’obiettivo di Samuele per la prossima stagione?

“Giocare! Sì giocare, poi il resto arriverà!”.

 

 

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook