Ausilio: "Sono sicuro che Zanetti giocherà. Derby? Non abbiamo giocato alla morte. Su Kovacic, Samuel e Behrami..."

Ausilio: “Sono sicuro che Zanetti giocherà. Derby? Non abbiamo giocato alla morte. Su Kovacic, Samuel e Behrami…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Intervenuto ai microfoni di Deejay Football Club, Piero Ausilio ha analizzato alcuni temi caldi dell’universo nerazzurro, a cominciare dall’ultima partita di Javier Zanetti a San Siro: “Oggi è l’occasione per salutare tutti i tifosi che riempiranno lo stadio per rendergli il giusto tributo, ma ci sarà anche contro il Chievo all’ultima giornata. In ogni caso, posso dire che stasera giocherà, ne sono certo. Il ritiro della maglia numero 4? Penso di sì, ma ne parleranno il capitano e Thohir”.

Tornando a parlare della sconfitta nel derby, il direttore dell’area tecnica nerazzurra spiega: “Non ci nascondiamo. E’ stato un derby brutto perchè non abbiamo giocato con la giusta intensità. La partita era stata preparata in maniera diversa, poi inconsciamente è scattato qualcosa e non abbiamo giocato alla morte, come meriterebbe un derby.

Poi, sull’intenzione di Thohir di confermare Mazzarri: “Siamo convinti di come stiamo lavorando tutti insieme. C’è fiducia nell’allenatore e nei suoi mezzi”. In chiusura si parla di singoli: “Dove giocherà Kovacic? All’Inter. Samuel alla Fiorentina? Dovete chiedere a lui perchè è in scadenza. L’anno scorso però abbiamo trovato l’accordo in tre minuti. Chissà che non possa succedere anche quest’anno. Comunque, al di là di chi andrà via, abbiamo preso Vidic che darà un grande contributo in termini di personalità. Behrami? Può anche essere che ci piaccia, ma De Laurentiis non se ne priverà facilmente”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy