Inter, il quinto posto è più vicino: la sfida con il Milan potrebbe essere già decisiva

Inter-Milan esultanza derby fine partita
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’ennesimo pareggio tra le mura amiche rischia di non essere così indigesto per l’Inter. Lo zero a zero contro il Napoli da un lato allontana la Fiorentina, che scappa a +4 e mette al sicuro il quarto posto, ma dall’altro consente ai nerazzurri di mantenere 5 punti di vantaggio sulle inseguitrici, aumentando a 6 lunghezze il distacco nei confronti di Parma e Milan, le due avversarie più temibili.

Con tre partite ancora da giocare è difficile pensare a una possibile rimonta sui viola: la squadra di Montella ha vinto con autorità a Bologna e, con un calendario più abbordabile rispetto a quello che attende l’Inter, si è garantita un gap di sicurezza incolmabile, almeno sulla carta. Questo risultato permetterà ai toscani di partire direttamente dalla fase a gironi della prossima Europa League, evitando i turni preliminari.

I nerazzurri, invece, mantenendo la quinta piazza, dovranno affrontare i playoff di fine agosto (l’andata è prevista per giovedì 21, il ritorno per giovedì 28, ndr) ma potranno guardare in tv i turni preliminari, che vedranno scendere in campo la sesta classificata del nostro campionato già a partire dal 31 luglio. Il pareggio sul Napoli ha permesso infatti di mantenere invariato il vantaggio sulla concorrenza; un paracadute importante, anche se gli scontri diretti contro Milan e Lazio costringono la squadra di Mazzarri a tenere alta la concentrazione.

Già domenica prossima nel derby, però, l’Inter potrebbe ipotecare la qualificazione: vincendo la stracittadina, Zanetti e compagni condannerebbero praticamente i rossoneri a una stagione fuori dall’Europa, aprendosi la possibilità di festeggiare matematicamente il ritorno nelle competizioni continentali già la domenica successiva contro la Lazio.