Da Ausilio l'ennesima conferma per Mazzarri: nel mirino quarto posto e rinnovo

Da Ausilio l’ennesima conferma per Mazzarri: nel mirino quarto posto e rinnovo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Dopo i tre pareggi consecutivi contro Udinese, Livorno e Bologna che avevano lasciato parecchio amaro in bocca, l’Inter si è rimessa prepotentemente in carreggiata nella lotta verso la prossima Europa League conquistando due vittorie importanti su campi ostici come quelli di Genova e Parma. I sei punti ottenuti nelle ultime due giornate hanno permesso ai nerazzurri di consolidare il quinto posto in classifica e di portarsi ad appena due punti dalla Fiorentina, che contro la Roma al Franchi ha raccolto la seconda sconfitta consecutiva.

Guardandosi indietro, la squadra di Walter Mazzarri può certamente lamentare qualche rimpianto per non aver avuto quella continuità necessaria a raggiungere grandi traguardi. Conti alla mano, le partite a pesare maggiormente sulla stagione nerazzurra sono le 14 pareggiate tra San Siro e il resto dell’Italia. Nonostante questa incostanza e qualche limite tecnico evidenziato, l’allenatore toscano ha comunque effettuato un ottimo lavoro, ricostruendo una squadra che lo scorso maggio avevo chiuso il proprio campionato con un imbarazzante nono posto. Nonostante qualche voce, di tanto in tanto, faccia traballare la panchina, la società di corso Vittorio Emanuele pare avere tutte le intenzioni di confermare Mazzarri anche per la prossima stagione.

Proprio prima della partita contro il Parma, è stato lo stesso direttore sportivo Piero Ausilio a spendere parole d’elogio nei confronti dell’ex allenatore del Napoli: È sempre stato confermato, anche tramite le parole del presidente Thohir e del direttore generale Fassone. Stiamo anche pensando di allungare il rapporto che ci lega a lui, abbiamo sempre confermato che sarebbe rimasto indipendentemente dal resto. Chi fa calcio e quindi anche noi sapevamo che, al di là delle ambizioni dell’Inter, sarebbe stato un anno particolare: una nuova proprietà, un nuovo progetto tattico, nuovi giocatori e tanti in scadenza. Siamo qui a programmare quella che sarà la prossima stagione“.

In queste ultime quattro partite, che vedranno l’Inter affrontare Napoli, Milan, Lazio e Chievo Verona, i nerazzurri potrebbero ancora scalare la classifica superando una Fiorentina che, almeno apparentemente, sembra in difficoltà. Senza tutti quei pareggi, forse, si sarebbero potuti fare altri calcoli ma, per quest’anno, a Mazzarri può andar bene così.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy