Juan infortunato, Ranocchia squalificato. Mazzarri prepara il rilancio di Campagnaro

Juan infortunato, Ranocchia squalificato. Mazzarri prepara il rilancio di Campagnaro

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La vittoria ottenuta domenica pomeriggio allo stadio Marassi di Genova per 4-0 contro la Sampdoria di Sinisa Mihajlovic ha rilanciato l’Inter nella corsa all’Europa League, permettendole di consolidare il quinto posto alle spalle della Fiorentina. A rimorchio Parma, Milan e Torino premono per scalzare i nerazzurri ma, con il poker servito ai blucerchiati, Cambiasso e compagni hanno dato un chiaro segnale di forza agli avversari.

Oltre ai tre punti pesantissimi, però, la trasferta in terra ligure ha lasciato in eredità anche qualche problema. Tralasciando le sterili polemiche riguardanti i comportamenti di Mauro Icardi, la squadra di Mazzarri è stata falcidiata dalle ammonizioni. Una di queste ha colpito il diffidato Andrea Ranocchia, che è stato iscritto nella lista dei cattivi per un fallo su Maxi Lopez.

Vista l’assenza del centrale umbro accompagnata anche da quella dell’infortunato Juan Jesus, il tecnico di San Vincenzo sarà costretto a reinventare nuovamente il terzetto difensivo da opporre al Parma nella sfida di sabato pomeriggio. Al Tardini, dopo qualche mese vissuto ai margini della squadra, potrebbe ritrovare una maglia da titolare Hugo Campagnaro. Il centrale argentino, dopo un inizio incredibile, è scomparso dai radar, prima per colpa dei problemi fisici, poi per un calo di rendimento che ha spinto il tecnico toscano a fare altre scelte. Ora, a un paio di mesi dal Mondiale, El Toro ha l’occasione di riprendersi il suo posto e scacciare gli eventuali dubbi di Sabella sulla sua convocazione.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy