Regna l'equilibrio nel derby Primavera: Andy Polo riacciuffa il Milan, ma il pareggio serve a poco

Regna l’equilibrio nel derby Primavera: Andy Polo riacciuffa il Milan, ma il pareggio serve a poco

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Termina in parità il derby Primavera recupero della ventunesima giornata del campionato di categoria. Al centro sportivo “Vismara” regna l’equilibrio per tutti i novanta minuti e l’1-1 è il risultato più giusto.

Mister Cerrone propone un 4-2-3-1 con il croato Ivusic in porta, in difesa – da destra a sinistra – Longo, Sciacca, Paramatti ed Eguelfi; a centrocampo Dabo e Palazzi formano la cerniera centrale con Camara, Botta (in prestito dalla prima squadra) e Polo a supporto di Bonazzoli.

Buona occasione al 4′ per il Milan con il difensore Pacifico che, su una punizione laterale battuta da Piccinocchi, spara alto di testa da ottima posizione. La risposta dell’Inter non si fa attendere al 6′ con la conclusione di Polo, ben imbeccato in profondità da Botta, che viene respinta dal portiere rossonero Gabriel. Al 21′ altra chance importante per i nerazzurri con Botta lanciato da Camara che vede la sua conclusione, dall’interno dell’area di rigore, ribattuta all’ultimo momento da Pacifico in scivolata. Il Milan prova a fare la partita ma l’Inter si difende bene senza lasciare spazi e provando poi a pungere in contropiede. Al 36′, i nerazzurri si fanno vedere con il gran sinistro da fuori area di Eguelfi che termina di poco a lato. Trasoorrono due minuti e il Milan passa: un’incertezza tra Palazzi e Sciacca regala palla a Pinato che, con il mancino, fredda Ivusic sul primo palo dal limite dell’area piccola. Proprio in chiusura della prima frazione l’Inter costruisce una buona occasione con Camara che servito da Polo impegna Gabriel con un insidioso rasoterra.

La ripresa si apre con l’Inter subito in avanti e al 48′ Botta sfiora il gol con una conclusione a giro che, deviata leggermente, esce a lato di pochi centimetri. Al 52′ i nerazzurri trovano il meritato pari con Polo che su assist di Botta supera Gabriel con un sinistro preciso sul secondo palo. Il Milan prova a tornare in vantaggio al 56′ con la punizione dal limite di Pinato che Ivusic alza prontamente sopra la traversa. I ritmi sono sempre più bassi, soprattutto i rossoneri appaiono più stanchi pur continuando a fare la partita. Al 70′ il centrocampista sloveno Benedicic tenta dalla distanza ma il tiro termina a lato con Ivusic che controlla la traiettoria. Al 75′ Cerrone opera due sostituzioni inserendo Tassi e Puscas al posto di uno spento Bonazzoli e di Botta passando al 4-3-3. Il match è bloccato ma l’occasione giusta capita all’Inter al 94′: ennesima discesa prorompente di Camara, lancio per Puscas che viene anticipato appena prima di mettere piede in area dal difensore del Milan Simic, che in scivolata mette in corner. Al termine del sesto minuto di recupero l’arbitro Marini della sezione di Roma mette fine al derby.

Con questo pari l’Inter sale a 45 punti, a -1 dal Milan (che ha una partita da recuperare, ndr) ma ormai a otto lunghezze dal secondo posto dell’Atalanta, buono per la qualificazione diretta alla “Final Eight”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy