L’Inter punta in alto, Torres e Dzeko restano in pole position

Fernando Torres
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Nonostante il momento in salita in campionato, l‘Inter continua a programmare il suo futuro con ambizione ed ottimismo. E’ giusto che sia così, per perseguire al meglio il progetto di Thohir ma per far sì che da una utopia si passi alla realtà., è necessario conquistare un piazzamento d’Europa. Qualora ciò accadesse, le priorità nerazzurre restano rinforzarsi in ogni reparto con vero top player, a partire dall’attacco. Come scrive oggi il Corriere dello Sport, in pole restano due indiscussi fuoriclasse, sogno proibito di molti club. Si tratta di Edin Dzeko e Fernando Torres, ambiti dai più grandi club del Mondo.

Lo spagnolo in forza al Chelsea sembra al momento il più papabile, in particolar modo per la minor concorrenza e per la voglia sia del giocatore che dei blues di risolvere il contratto. La formula più gradita dall’Inter sarebbe quella che ha portato a Milano Crespo ben 8 anni fa, il prestito possibilmente gratuito con il pagamento di parte dell’ingaggio da parte del club di partenza. Difficile ma non impossibile, considerando che basterebbe un terzo dei 6 milioni di euro che il fuoriclasse percepisce a stagione.

Da non dimenticare poi, l’opzione Edin Dzeko anche se è ancora più complesso: l’Inter vorrebbe uno scambio ma le pedine sacrificabili che interesserebbero al club inglese non sono tantissime. Tra queste Handanovic ma non è detto che i nerazzurri se ne vogliano privare. Più fattibile invece lo scambio con Mauro Icardi, che piace molto: l’attaccante è valutato 15-20 milioni ed aprirebbe persino uno scenario che prevede la pazza idea di prendere sia Dzeko che Torres. Ai posteri l’ardua sentenza.