Kovacic-Mazzarri, rapporto ai minimi storici: sette partite, poi la resa dei conti

Kovacic-Mazzarri, rapporto ai minimi storici: sette partite, poi la resa dei conti

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Che fine ha fatto Mateo Kovacic? Il numero 10 nerazzurro non riesce più a trovare spazio e continua a perdere posizioni nelle gerarchie di Walter Mazzarri: anche lunedì sera il tecnico toscano gli ha preferito Kuzmanovic e Alvarez dal primo minuto e Guarin a partita in corso.

Nonostante qualche prestazione sottotono, però, il giovane croato resta il talento più cristallino della rosa nerazzurra e risulta incomprensibile il motivo per cui Mazzarri non lo schieri praticamente mai in campo. In questo momento della stagione, viste le prove offerte da Guarin e Alvarez, Kovacic sarebbe potuto tornare molto utile all’Inter. Anche contro il Livorno, in una situazione di vantaggio potenzialmente ideale per le doti da palleggiatore del numero 10 nerazzurro, l’ex allenatore del Napoli ha preferito affidarsi al colombiano, venendo però smentito dal campo.

A livello umorale, il gioiello di Linz sta vivendo sicuramente il momento più difficile della sua carriera. Al centro del progetto fino all’inizio della nuova stagione, Kovacic è finito progressivamente ai margini del gruppo e il suo rapporto con Mazzarri si è incrinato forse in maniera irrimediabile. Per questo Borussia Dortmund e Liverpool hanno bussato alla porta del club nerazzurro per sondare l’eventuale disponibilità a sacrificare il ragazzo in estate.

Ma, in una stagione che sta assumendo sempre di più tratti negativi, una partenza dell’ex Dinamo Zagabria rappresenterebbe la mazzata definitiva per il morale del popolo nerazzurro. Al momento del suo sbarco a Milano, Thohir aveva parlato chiaramente di “progetto giovani“, indicando proprio il 19enne croato come uno degli elementi su cui basare la ricostruzione.

Il campo, però, sta dando risposte diverse e l’imbarazzo che si è venuto a creare tra le parti rischia di portare a un bivio al termine della stagione: tra Mazzarri e Kovacic non è mai scattato il giusto feeling e, se le cose non dovessero cambiare nelle ultime sette giornate, arriverà inevitabilmente il momento della resa dei conti.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy