Cauet difende Mazzarri: "E' partito da zero, nei prossimi anni farà bene. Sui giovani vi dico che..."

Cauet difende Mazzarri: “E’ partito da zero, nei prossimi anni farà bene. Sui giovani vi dico che…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Dopo la rimonta subita a Livorno, l’aria che si respira in casa Inter è pesantissima. Due punti in tre partite sono troppo pochi per chi vuole conquistare un posto in Europa e, mentre la squadra arranca anche contro avversari modesti, i tifosi si sfogano sui social network, con Guarin e Mazzarri come bersagli preferiti.

In difesa del mister toscano, però, interviene Benoit Cauet, uno che l’ambiente nerazzurro lo conosce bene, avendolo vissuto prima come calciatore e ora come allenatore delle categorie giovanili (al momento guida gli Allievi Nazionali, ndr). Ai microfoni di TuttoMercatoWeb, il tecnico francese spiega: Mazzarri sta creando qualcosa, come ha fatto a Napoli. Il gruppo è nuovo, deve rifare tutto da capo con l’Inter. Si sapeva che sarebbe stato un anno di transizione. Si sta creando tutto da zero e spesso non si riescono a cogliere le opportunità che si presentano. L’Inter degli anni futuri farà bene.

Come rappresentante del settore giovanile nerazzurro, Cauet non può che essere orgoglioso dei canterani che si stanno mettendo in luce proprio a Livorno: “Stanno facendo un ottimo campionato e stanno dimostrando di poter fare bene anche in serie A. Non è un caso che entrambi gli allenatori amaranto (prima Nicola e poi Di Carlo, ndr) abbiano puntato su di loro. Duncan mi sembra davvero un ottimo giocatore. Ha forza e piede, è prestante fisicamente ed è un calciatore completo. Mbaye è cresciuto tantissimo e mantiene una grande voglia di migliorare. Bardi non è più una novità né una sorpresa, sta facendo una grandissima stagione”.

 

Simone Calice

 

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy