Di Carlo si affida ai canterani nerazzurri per spaventare l'Inter

Di Carlo si affida ai canterani nerazzurri per spaventare l’Inter

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Stasera, alle ore 21, andrà in scena allo stadio Armando Picchi l’ultima sfida della 31^giornata di Serie A, che vedrà opposte Livorno e Inter.

Partita fondamentale per entrambe le squadre, soprattutto alla luce dei risultati emersi nel weekend appena trascorso. Per gli uomini di Walter Mazzarri, infatti, resta sempre aperta la porticina verso quel quarto posto attualmente occupato dalla Fiorentina che, con il pareggio ottenuto ieri contro la Sampdoria, è salita a 52 punti (a quattro lunghezze dai nerazzurri). Accesso diretto alla prossima Europa League, dunque, ancora possibile per Zanetti e compagni, anche se le contemporanee vittorie di Atalanta, Lazio e Verona (con il Parma che recupererà mercoledì la partita sospesa lo scorso mese di febbraio contro la Roma, ndr) mettono in serio pericolo anche l’attuale quinto posto.

Per gli amaranto guidati da Domenico Di Carlo, invece, la lotta per la salvezza è entrata nel vivo, tanto che le sconfitte nell’ultimo turno subite in giro per l’Italia da Cagliari, Chievo, Bologna e Sassuolo (con l’eccezione del solo Catania che scenderà in campo alle 19 contro l’Udinese, ndr) offrono ai labronici una ghiottissima chance per guadagnare punti su tutte le dirette concorrenti.

Per riuscire a cogliere un risultato positivo, il tecnico dei toscani si affiderà alla folta colonia di canterani nerazzurri presenti nella propria rosa, pronti a mettersi in mostra contro quelli che potrebbero diventare, magari già dall’anno prossimo, i loro nuovi compagni di squadra.

L’ex allenatore del Chievo, nonostante gli zero punti conquistati nelle ultime due partite, non sembra intenzionato a cambiare modulo: spazio, dunque, al 3-5-2 con Ceccherini, Emerson – che dovrebbe aver superato i problemi muscolari che gli hanno impedito di scendere in campo nel turno infrasettimanale contro l’Atalanta – e Castellini, davanti al giovane portiere Bardi; mediana composta da Biagianti (in vantaggio su Duncan) nel ruolo di playmaker basso con ai lati il duo Greco-Benassi, mentre sulle fasce agiranno Mbaye a destra e Mesbah a sinistra; in attacco spazio alla voglia di rivincita di Belfodil (favorito su Emeghara e Siligardi), in appoggio del bomber Paulinho, già a quota 11 reti in questo campionato.

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy