Guarin: “Juve? Non era una decisione mia. Con i tifosi non c’è nessun problema perchè…”

Fredy Guarin
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

In un’intervista rilasciata all’emittente colombiana Radio Caracol, Fredy Guarìn ha parlato di Inter e di nazionale.

Il numero 13 nerazzurro comincia ricordando le sue prime esperienze nel mondo del calcio, proseguendo fino ad arrivare alla vita milanese di tutti i giorni: “Me ne sono andato da Puerto Boyacà (luogo di nascita, ndr) a 9 anni, ma mi ricordo di tutti gli amici e i parenti che ho lasciato ogni giorno e li porto dentro il mio cuore. Qui a Milano è diverso: la gente, la maniera di vivere e di pensare. Con il tempo, però ci si abitua. La mia famiglia è molto felice e anche con la lingua non abbiamo problemi”.

Sul trasferimento sfumato alla Juventus lo scorso gennaio e la conseguente relazione con il popolo interista, l’ex Porto confessa: “Non ho problemi con i tifosi, ho agito lealmente e con il cuore. Loro sanno che non erano decisioni mie e oggi posso dire che sono al mio fianco”.

Un altro tema caldo è senza dubbio il mondiale brasiliano, dove però Guarin dovrà saltare il debutto per squalifica: “Sicuramente è un peccato, però ci penserò solo quando arriverà il momento. Per adesso mi preparo e mi alleno al massimo per essere disponibile”.

Simone Calice