Mazzarri: "Arbitri e sfortuna stanno pesando. Icardi migliora..."

Mazzarri: “Tra arbitri e sfortuna ci mancano 7-8 punti. Icardi è in crescita, D’Ambrosio…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

E’ un Mazzarri per niente sereno quello che viene intervistato dai giornalisti di Sky a Biella, alla presentazione del suo libro “Il meglio deve ancora venire”.

Dopo l’ennesimo pareggio casalingo contro una squadra di media classifica, stavolta il Cagliari, il mister non può dirsi soddisfatto del lavoro dei suoi e commenta così l’andamento della stagione. “Questo è un lunedì non tanto bello, – dice WM – non sono contento del risultato. Non è una sconfitta, ma pensavamo di aver meritato i tre punti“.

Perché l’Inter non è riuscita a battere i sardi? “Ieri abbiamo faticato nel primo tempo anche per merito del Cagliari, ma nel secondo tempo abbiamo fatto il massimo sotto tutti i punti di vista. Purtroppo ci è andato un po’ tutto male e non è la prima volta: ormai ci mancano diversi punti, direi anche 7-8. C’è rammarico perché a volte facciamo fatica a sbloccare il risultato in casa, specie con squadre chiuse. E’ successo di non aver giocato bene, ma spesso, come ieri, non siamo stati nemmeno fortunati.”

Una mala sorte che fa rima con torti arbitrali? Mazzarri risponde che “ho già parlato ieri, siamo sfortunati. Ma non mi fate dire di più“. Un no comment insomma, che fa più rumore di una risposta puntuale.

Si parla anche del motivo della presentazione, ossia il suo libro, del quale l’allenatore nerazzurro dice di amare “il terzo capitolo in cui si parla anche di mio figlio. Lì faccio fatica a tenere le lacrime. Questo libro, poi, mi ha dato l’opportunità di farmi conoscere davvero, rende bene l’idea di chi sono, al di là del mestiere che faccio.

I giornalisti gli domandano di Hernanes e Icardi: l’argentino “è migliorato, ha fatto 45 minuti molto bene: valuterò in settimana e vedrete le mie scelte”, Hernanes “ci può servire tanto quest’anno e anche in futuro, ha caratteristiche che non avevamo in rosa“.

D’Ambrosio non ha ancora trovato spazio, come mai? “Si sta allenando bene, migliorando anche lui senza problemi. Io chiedo cose particolari agli esterni e chi sta giocando sta facendo bene, quindi ho preferito dare continuità“.

Infine su Garcia e la sua Roma, prossimo avversario dell’Inter in campionato, Mazzarri spiega che “Garcia è stato molto bravo al suo primo anno in Italia. Non lo conosco di persona, ma mi piace tanto, anche come si pone. Ha fatto bene al nostro calcio uno come lui. E poi anche la società ha lavorato bene: sono forti. Cercheremo di prepararci al meglio come sempre, è un match dal grande fascino”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy