Gazzetta - Aiutini per Juve e Milan, mentre l'Inter...

Gazzetta – Aiutini per Juve e Milan, mentre l’Inter…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La Gazzetta dello Sport non usa mezzi termini nel giudicare l’operato degli arbitri nel turno di campionato che si concluderà con i posticipi di questa sera, titolando così sul web: “Aiutini alla Juve (e al Milan)”. Errori gravi dunque in Juventus-Torino, Sampdoria-Milan e Inter-Cagliari, ma tra le “tre sorelle” è l’Inter a piangere per gli evidenti torti subiti.

Ecco il giudizio relativo all’arbitro Russo: “Comprensibile l’amarezza dell’Inter perché il risultato di questa “partita” poteva anche essere un pareggio. Nel primo tempo l’arbitro punisce il mani di Jesus sull’innocuo cross di Cossu (destinato sul fondo) bucato da Samuel. Certo, il tocco è eclatante e il difensore ha le braccia larghe, ma appare evidente la sorpresa dell’interista che non si aspetta di vedere quel pallone arrivargli addosso. Insomma, l’involontarietà sembra chiara, ma Russo fa prevalere le direttive Fifa che hanno ampliato la casistica per concedere il rigore. Il Cagliari vorrebbe il secondo giallo per Jesus, ma sono sempre le direttive Fifa a spiegare che non ci deve essere cartellino quando il tocco non interrompe un tiro diretto in porta o impedisce al pallone di arrivare a un avversario. Mancando questi presupposti, per la Fifa non c’è pericolosità nell’azione (e ci sarebbe qualcosa da obiettare se persino un cross nel cuore dell’area a difesa schierata ha questa prerogativa): quindi, niente giallo. Nella ripresa l’altro caso: Icardi dopo aver colpito la traversa cerca lo stacco aereo a porta vuota, davanti a lui salta Rossettini, ma soprattutto dietro l’argentino c’è Astori che chiude il sandwich e con la mano si aiuta di mestiere per sbilanciarlo. Situazione molto al limite: ecco perché il rigore non sarebbe stato uno sbaglio. Nel dubbio, invece, Russo lascia correre. Da segnalare, infine, una brutta entrata di Ekdal su Icardi: arriva il giallo, gli va di lusso”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy