Mazzarri: "Meritavamo i tre punti. Thohir dispiaciuto? Lo sono anch'io. Su Hernanes e Icardi..."

Mazzarri: “Meritavamo i tre punti. Thohir dispiaciuto? Lo sono anch’io. Su Hernanes e Icardi…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Dopo due vittorie consecutive l’Inter rallenta la sua corsa, pareggiando in casa contro il Cagliari. Rispetto alla partita del “Franchi”, Mazzarri analizza così la sfida con i rossoblu: “A Firenze siamo andati noi in vantaggio, se avessimo capitalizzato i loro errori all’inizio forse sarebbe andata diversamente. Era un ottimo Cagliari, una partita particolare e difficile. Abbiamo creato tante palle gol, anche clamorose dopo il pareggio ma non siamo riusciti a capitalizzarle”. 

I nerazzurri, però, hanno gettato al vento quasi un tempo mostrando un gioco meno fluido rispetto alle ultime uscite. Nella ripresa, grazie all’inserimento di Icardi e di Kovacic, la squadra ha spinto con più rabbia e intensità. “I cambi ci sono per fare entrare giocatori freschi al posto di quelli stanchi – spiega il tecnico toscano ai microfoni di Sky -. Alvarez era stanco e tornava da un infortunio, ma le occasioni le abbiamo avute anche prima. Ci è andata male, così è il calcio, il Cagliari è molto organizzato e ben preparato atleticamente”. 

Se l’assenza di Hernanes possa aver influito sul risultato è difficile dirlo ma sicuramente il brasiliano, oggi assente, è una risorsa indispensabile per questa Inter: “E’ un giocatore che ha delle qualità che con le partite bloccate dà sicurezza agli altri, nei momenti decisivi calcia bene le punizioni e gli angoli e queste partite si sbloccano anche con queste cose”. 

Inevitabilmente il discorso scivola su alcuni episodi controversi. Mazzarri prima evita di rispondere alle domande sugli arbitri: “Non voglio parlare di arbitri, non l’ho fatto domenica che c’era un episodio a favore e non voglio farlo neanche oggi”, ma poi non riesce a trattenersi sul rigore non fischiato a Icardi nel finale: “E’ talmente evidente, come faccio a dire che non è rigore. A porta vuota Icardi può appoggiare a rete, uno si disinteressa del pallone”. 

Per l’ennesima volta, però, la squadra non riesce regalare una gioia al presidente Thohir. Dopo il derby l’Inter non ha più vinto quando il tycoon indonesiano è venuta a seguirla dal vivo. “Io ero arrabbiato – ha raccontato Mazzarri – ma non ho fatto caso se era arrabbiato anche Thohir. I tre punti ce li meritavamo secondo me”. 

La nota positiva di giornata arriva da Mauro Icardi. Dopo il gol contro la Fiorentina, l’attaccante argentino ha messo in campo un’altra buona prestazione nei secondi 45 minuti. Tuttavia, sulla sua presenza da titolare la prossima settimana il tecnico nerazzurro non si sbilancia: “Icardi oggi ha fatto un tempo giocando bene, sta aumentando di minutaggio, devo valutare tante cose, vediamo in settimana”. 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy