Samuel: "Sono orgoglioso della mia storia con l'Inter. Ringrazio i tifosi, ma non voglio statue"

Samuel: “Sono orgoglioso della mia storia con l’Inter. Ringrazio i tifosi, ma non voglio statue”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

E’ l’uomo del momento in casa nerazzurra. Walter Samuel si è ripreso la scena e il suo ritorno in campo è coinciso, guarda caso, con il ritorno alla vittoria dell’Inter che, dopo aver raccolto la miseria di due punti nelle prime cinque giornate del 2014, ha infilato due successi consecutivi contro Sassuolo e Fiorentina.

Come sempre The Wall preferisce far parlare il campo, ma non si è sottratto all’invito di Inter Channel per rispondere, con la mediazione di Roberto Monzani e Nagaja Beccalossi, alle domande dei tifosi nerazzurri. Ecco un’anticipazione delle dichiarazioni rilasciate dal difensore argentino: “Ringrazio sempre i tifosi perchè, anche nei momeni che sono stati per me più duri, loro mi sono sempre stati vicino. Forse in questo sono un po’ esagerati perchè io non mi sento così tanto importante da meritare una statua. Sicuramente sono orgoglioso di aver fatto e di fare parte dell’Inter. La mia storia qui per me è molto importante, ho raggiunto trofei che non avrei mai pensato di raggiungere. Mi sento ancora importante qui”.

 

Fonte: inter.it

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy