Paolillo: “Nuovo stadio? Milan in vantaggio sull’Inter. La mia sensazione è che Thohir…”

Paolillo
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Intervenuto durante “Falla Girare”, programma in onda tutte le domeniche su Radio Reporter, Ernesto Paolillo è tornato a parlare della questione stadio che riguarda direttamente Inter e Milan, in bilico tra il restyling di San Siro e la costruzione di un nuovo impianto.

Ecco le parole dell’ex amministratore delegato nerazzurro: “Manca coraggio nelle società di calcio, lo stadio può rappresentare un valore aggiunto. Lo è stato per la Juventus e ha portato 60 milioni nelle casse del Manchester United e 50 in quelle del Barcellona. E’ un investimento importante per aumentare i ricavi, non va visto come una spesa. Manca il coraggio e, sono sincero, non conto su quello di Thohir. Faccio un discorso economico, il calcio vende emozioni, diritti e marketing. Milano non ha spazio per due stadi da vivere sette giorni su sette in modo da avere dei ricavi adeguati. In due stadi fai più fatica a concentrare attività per tutti i giorni, uno solo dà grande profitto. Chi delle due squadre lo farà per primo avrà grandi vantaggi”.

“La mia sensazione – conclude Paolillo – è che sia più avanti il Milan. Prima l’Inter era indirizzata a farlo, adesso non credo. Il Real guadagna 110 milioni all’anno con lo stadio, Milan e Inter non potranno riuscirci da sole, quindi preferirei un’unione per una cosa totalmente nuova”.