A caccia dell’Europa in attesa delle reti degli attaccanti nerazzurri

Palacio Alvarez Inter-Parma
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La prima vittoria del 2014 in casa Inter ha portato alla luce un vecchio entusiasmo, ottimo per tentare la rimonta in classifica. Come scrive oggi il Corriere dello Sport, per provare a conquistare un piazzamento europeo per la prossima stagione però, i nerazzurri hanno necessariamente bisogno delle reti degli attaccanti, punte di diamante ad inizio stagione e che, ultimamente, non stanno brillando come prima. Nelle ultime sei gare infatti, gli avanti di Mazzarri sono ancora a secco, collezionando soltanto errori e prestazioni non troppo convincenti.

Le qualità non mancano a fuoriclasse del calibro di Milito e Palacio, questo è certo ed è quindi da curare in particolar modo l’aspetto psicologico. Ben lo sa Mazzarri, che non è nuovo a queste situazioni: come spesso riporta infatti, ha vissuto un’esperienza analoga ai tempi del Napoli con un altro campione, Edinson Cavani, a secco di gol per più di una settimana. Con tanto lavoro individuale e colloqui motivazionali poi, l’uruguagio è riuscito a ritrovare la sua strada diventando persino nell’ultimo anno italiano capocannoniere della serie A. Ben lo sa il tecnico toscano che ha le idee ben chiare su come agire, forte dell’appoggio dei suoi giocatori che quanto prima, vogliono tornare ad essere incisivi e protagonisti.