Mazzarri torna al 3-5-1-1: Kovacic dal primo minuto, Milito e Icardi in panchina

Mazzarri torna al 3-5-1-1: Kovacic dal primo minuto, Milito e Icardi in panchina

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Questa sera, alle ore 20.45, l’Inter sarà di scena in quel di Torino contro la Juventus. Un derby d’Italia in cui i favori del pronostico sono tutti dalla parte dei bianconeri, sopratutto alla luce degli ultimi brutti risultati ottenuti dalla squadra di Mazzarri contro avversari di medio-basso livello e delle assenze in mezzo al campo (non ci saranno Cambiasso, Guarin e il nuovo arrivato Hernanes), che rischiano di abbassare ulteriormente il livello qualitativo di una rosa già di per sè lacunosa.

Il tecnico toscano per l’occasione, dovrebbe riproporre il 3-5-1-1 di inizio stagione – nonostante i rientri in gruppo di Icardi e Milito (entrambi ancora alla ricerca della migliore condizione dopo i rispettivi infortuni) – in modo da serrare i ranghi contro una vera e propria corrazzata che, dall’inizio di questo campionato, ha raccolto tra le mura amiche 10 vittorie in altrettante partite.

Confermata la difesa a tre con Campagnaro, Rolando e Juan Jesus davanti ad Handanovic, a centrocampo Jonathan e Nagatomo saranno gli esterni mentre in mezzo, considerate le assenze di Hernanes per motivi burocratici, di Cambiasso per infortunio e di Guarin per scelta tecnica dovuta dalla poca serenità a causa delle ormai note vicende di mercato, ci saranno Taider, Kuzmanovic e Kovacic. In attacco Alvarez avrà il compito di sostenere l’unica punta Palacio.

PROBABILI FORMAZIONI:

JUVENTUS (3-5-2): Storari; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Tevez, Llorente.

INTER (3-5-1-1): Handanovic; Campagnaro, Rolando, Juan Jesus; Jonathan, Kuzmanovic, Kovacic, Taider, Nagatomo; Alvarez; Palacio.

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy