Thohir asseconda Mazzarri. Hernanes per il salto di qualità immediato

Thohir asseconda Mazzarri: Hernanes per tentare un salto di qualità immediato?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Nei suoi primi mesi al timone di un’Inter da ricostruire, Walter Mazzarri è riuscito a risollevare le sorti di una squadra che, nel maggio del 2013, era completamente alla deriva. Infatti, anche se attualmente i nerazzurri stanno vivendo un periodo piuttosto opaco, l’allenatore toscano è stato in grado di garantire una partenza sprint, salvo poi calare a cavallo delle vacanze natalizie. Nonostante gli ultimi deludenti risultati, però, l’Inter è comunque al quinto posto in classifica, alle spalle di squadre ben più attrezzate come Juventus, Roma, Napoli e Fiorentina. L’assenza cronica di Milito e Icardi là davanti, complice l’appannamento di Palacio, è diventata problematica in fase offensiva e, in questo senso, anche il calo di condizione fisica di Ricky Alvarez è diventato aspetto controproducente.

Proprio per questo, e vista la scarsa qualità offerta dalla mediana nerazzurra, Walter Mazzarri ha deciso di puntare tutto su Anderson Hernanes de Carvalho Viana Lima, meglio noto come Hernanes, centrocampista classe 1985 in forza alla Lazio dal 2010. Il fantasista brasiliano, è considerato l’uomo giusto per garantire alla squadra quel tasso tecnico necessario per tornare ai vertici.

Il presidente Erick Thohir, nonostante le difficoltà economiche in cui versa il club, sta provando ad accontentare l’allenatore di San Vincenzo, anche per dare una scossa all’ambiente e regalare ai tifosi un colpo che faccia ben sperare in ottica futura. Il numero 8 biancoceleste può ricoprire diversi ruoli in mezzo al campo: può agire da centrale, da mezzala o da trequartista. Dotato di ottime capacità balistiche, bravo a saltare l’uomo e a dettare i tempi di gioco della manovra offensiva, la sua pecca principale in queste stagioni di Serie A nella Capitale è stata la continuità, con alti e bassi anche all’interno di una stessa partita.

A 28 anni, però, il Profeta dovrebbe aver raggiunto la maturità necessaria per prendere per mano l’Inter e tirarla fuori dalle sabbie mobili.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy