Tim Cup Primavera: all'Inter non riesce l'impresa. La Lazio vince anche a Interello e vola in finale

Tim Cup Primavera: all’Inter non riesce l’impresa. La Lazio vince anche a Interello e vola in finale

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Nella semifinale di ritorno della Tim Cup Primavera non riesce l’impresa all’Inter che al centro sportivo “Giacinto Facchetti” viene sconfitta dalla Lazio di Simone Inzaghi per 3-1.

Mister Cerrone opta dal primo minuto per il 4-3-3 con il ritorno di Ivusic in porta, con Yao ed Eguelfi terzini di difesa e la coppia centrale difensiva formata da Paramatti e Pinton. A centrocampo Dabo, Palazzi ed Acampora mentre in attacco Camara a destra e Ventre a sinistra supportano Bonazzoli unica punta.

L’inizio di partita è equilibrato con l’Inter che prova ad imporre il suo gioco contro una Lazio ordinata e ben disposta in campo. Il primo brivido della partita è al 15′ quando su cross di Camara, Bonazzoli non arriva per un soffio all’appuntamento con la deviazione vincente. La Lazio non sta a guardare ed un minuto dopo il destro di Lombardi sfiora il palo alla destra di Ivusic. Al 22′ è di eccellente fattura la conclusione di Camara dal limite ma il pallone termina di poco alto sopra la traversa. Al 33′ è ancora il guineano ad imperversare sulla destra ed a servire in area Bonazzoli che stavolta trova il giusto impatto con la palla ma il portiere della Lazio Guerrieri si supera sventando la minaccia. Il resto del primo tempo scorre via veloce e, senza recupero, l’arbitro Serra di Torino decreta la fine della prima frazione di gioco.

Il secondo tempo si apre all’insegna dell’equilibrio che però al 54′ viene spezzata dai ragazzi di Simone Inzaghi: Lombardi a tu per tu con Ivusic lo supera con uno splendido pallonetto realizzando la rete del vantaggio. L’Inter prova a scuotersi ma manca anche un pizzico di fortuna ai nerazzurri quando al 61′ il neo entrato Baldini vede la sua conclusione deviata da Guerrieri sulla traversa. Cerrone inserisce anche Capello per Eguelfi e l’Inter inizia a prendere campo in maniera decisa. A metà della ripresa è nuovamente Bonazzoli a sfiorare in due occasioni la rete del pareggio. Al 79′ arriva però la definitiva doccia fredda per i nerazzurri con il destro di Minala che non lascia scampo ad Ivusic chiudendo virtualmente i giochi per la qualificazione alla finale. All’83’ il difensore laziale Pollace tocca il pallone di mano in area di rigore e l’arbitro Serra concede il penalty all’Inter: dal dischetto si presenta Capello, la sua conclusione è ribattuta dal portiere Guerrieri ma Bonazzoli è il più lesto ad avventarsi sulla palla e a realizzare la rete dell’1-2. I nerazzurri provano il forcing nel finale per evitare almeno la sconfitta ma la Lazio in contropiede è implacabile e all’88’ con Crecco realizza la rete del definitivo 1-3.

Dopo cinque minuti di recupero termina la partita e a festeggiare sono i ragazzi di Inzaghi. Prossimo appuntamento per la Primavera interista sabato in campionato in casa del Cittadella.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy