Maran: "Incontriamo una squadra importante, ma abbiamo il dovere di provarci. Per fare punti servirà..."

Maran: “Incontriamo una squadra importante, ma abbiamo il dovere di provarci. Per fare punti servirà…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Domenica pomeriggio alle 15, in occasione della 21^ giornata di campionato, l’Inter di Walter Mazzarri ospiterà a San Siro il Catania di Rolando Maran. La squadra etnea, relegata all’ultimo posto in classifica con appena 13 punti, è reduce dal pesante 3-0 subito al Massimino dalla Fiorentina nello scorso turno. Visto il disastroso momento, i rossazzurri sbarcheranno a Milano con l’intento di strappare almeno un punto che potrebbe essere vitale per la salvezza.

Alla vigilia del match del Meazza, l’allenatore dei siciliani ha presentato così la gara in conferenza stampa: “Lo spirito è quello giusto ma bisogna portarlo in campo, la gara è il test più importante. Sappiamo che incontriamo una squadra importante, che anche se ha perso ha giocato bene domenica scorsa. Dobbiamo mettere in campo cuore e coraggio per fare un buon risultato. Ci sono tre punti in palio e abbiamo il dovere di cercare di fare risultato. Oggi ho visto una squadra che mi ha dato disponibilità massima. Bisogna fare le stesse cose che si fanno durante la settimana. Dobbiamo andare a Milano per fare la prestazione ed è molto importante l’aspetto mentale”.

Maran ha parlato anche di alcuni giocatori in particolare: “Andujar è ancora con noi. A me interessa relativamente cosa gli accadrà. Castro? Ho parlato con lui del suo momento d’appannamento. Contro la Fiorentina ha fatto una partita di grande quantità, ma forse doveva essere più preciso palla al piede. La cosa più importante è che da parte sua ci sia la voglia di sacrificio. L’inserimento di Rinaudo? Può interpretare tutti i ruoli in una linea di centrocampo a tre. Questa settimana mi è servita per conoscerlo meglio, e devo essere bravo a trovare l’alchimia giusta per far rendere tutti al meglio assieme ai suoi compagni”.

Maran, con tutta probabilità, presenterà i suoi con il canonico 4-3-3. Davanti a Frison tra i pali, la linea difensiva sarà composta, da destra a sinistra, da Peruzzi, Spolli, Bellusci e Biraghi, con Alvarez ancora fermo ai box per infortunio. In mediana capitan Izco sarà coadiuvato da Lodi in cabina di regia e Plasil sul centro-sinistra. Vista l’assenza per squalifica da parte di Barrientos, a completare l’attacco insieme a Bergessio ci saranno Capuano e Keko.

Qualche ballottaggio in difesa, dove l’acciaccato Bellusci potrebbe lasciare spazio all’esperienza di Nicola Legrottaglie. Nel pacchetto offensivo invece, Leto potrebbe essere preferito ad uno tra Capuano e Keko. Almeno inizialmente, Maxi Lopez, in odore di cessione, partirà dalla panchina.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy