Alvaro Pereira in prestito al San Paolo

UFFICIALE: Alvaro Pereira in prestito al San Paolo per 18 mesi. Diritto di riscatto a 7 milioni

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La notizia era nell’area da qualche giorno e, nella serata di lunedì, è arrivato anche l’annuncio del San Paolo. Infatti, la società brasiliana ha prelevato Alvaro Pereira dall’Inter. L’accordo dovrebbe prevedere un prestito di 18 mesi con diritto di riscatto fissato intorno ai 7 milioni di euro: “Siamo lieti di aver concluso questa operazione – ha dichiarato il vicepresidente del club verdeoro João Paulo de Jesus Lopes –. Abbiamo aspettative molto alte sul giocatore, sia per i club in cui è stato sia per le prestazioni offerte con la Celeste. La tradizione degli uruguaiani è positiva e Pereira ha dimostrato entusiasmo nel voler difendere i colori del San Paolo”.

L’esterno uruguaiano ha già svolto le visite mediche con il club paulista e ora resta in attesa solo del permesso di lavoro valido per il Brasile: “E’ un piacere e una grande responsabilità essere qui – ha ammesso nella sua prima intervista –. E’ una sfida importante nella mia carriera, perchè voglio mantenere la tradizione che hanno costruito gli uruguaiani nella storia del San Paolo. Difendere i colori di uno dei più grandi club al mondo è un sogno e sono sicuro che questa esperienza sarà un valore aggiunto per la mia carriera. Spero di restare a lungo e di dare tante soddisfazioni ai tifosi”.

Si chiude così l’avventura del Palito con la maglia nerazzurra, dopo che la società di corso Vittorio Emanuele lo aveva prelevato dal Porto nell’estate del 2012 per circa 11 milioni di euro. In un anno e mezzo di Inter, Pereira ha collezionato 47 presenze complessive realizzando un gol.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy