CALCIOMERCATO/ D'Ambrosio è ancora bloccato dallo scoglio Botta

CALCIOMERCATO/ D’Ambrosio, il Toro vuole solo Botta. Intanto l’Inter libera le corsie

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Niente da fare, il Torino non accetta altre contropartite al di fuori di Ruben Botta. Così la trattativa per portare D’Ambrosio all’Inter, in dirittura d’arrivo da almeno una settimana ormai, sta rallentando sempre di più. Escludendo l’ipotesi molto pessimistica di un inserimento last minute della Roma, infatti, i granata sono sembrati categorici: “Se volete prendere subito D’Ambrosio dovete darci Botta in comproprietà”, il loro ragionamento in soldoni.

Così Branca e Ausilio dovranno prendersi del tempo per decidere se accontentare le richieste del Torino oppure provare una strada non ancora tracciata (ma si sa i soldi sono pochini). L’Inter ha dalla sua la parola del giocatore, che, come abbiamo scritto poche ore fa, non vede l’ora di cominciare la sua avventura con la maglia nerazzurra e di lavorare con Walter Mazzarri, che lo stima e lo ha convinto a venire subito a Milano. Per questo i vertici del mercato interisti hanno fiducia che la trattativa andrà a buon fine: resta lo scoglio Botta, che Mazzarri vorrebbe trattenere, anche perché Icardi non ha ancora recuperato e Belfodil ha già le valigie pronte.

Nelle prossime ore si capirà se il Toro vorrà portare avanti un vero e proprio braccio di ferro sul talentuoso numero 20 nerazzurro. Di certo sull’asse Torino-Milano saranno giorni caldissimi. Intanto i dirigenti nerazzurri stanno mettendo a punto la strategia voluta da Thohir (vendere prima di comprare): Pereira è pronto a lasciare Milano, andrà al San Paolo, mentre Wallace dovrebbe tornare al Chelsea, visto che è stato impiegato col contagocce nel girone di andata e l’arrivo di D’Ambrosio gli toglierebbe ogni spazio.

Dal canto suo anche il Torino si sta tutelando in attesa che la trattativa coi nerazzurri si concluda. Il nome designato come erede di D’Ambrosio è quello di Marco Davide Faraoni, un ex interista, per ironia della sorte. L’ora della verità si avvicina, ora la palla torna tra i piedi di Branca e Ausilio.

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy