Thohir, una strategia che non convince...

Thohir, una strategia che non convince…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il Corriere della Sera in edicola questa mattina ha posto seri dubbi sul progetto imprenditoriale di Erick Thohir. Come riportato dal collega Fabio Monti, il risanamento del bilancio è la vera ossessione del tycoon indonesiano, l’unico vero obiettivo da raggiungere.

La parola sviluppo viene accantonata per far posto ai tagli. E per questo è in arrivo Nicola Volpi, già a.d. del fondo Permira, già in azione da diverso tempo. Moratti, operativo nella sua sede milanese, non ha abbandonato la nave (possedendone un terzo) e continua a lavorare con Thohir  per risanare l’azienda. Una soluzione futura sarà quella della borsa di Giacarta, dove l’Inter potrà trovare nuovi capitali.

Tuttavia, continua Monti, Thohir viene dall’Indonesia, un Paese enorme (18.000 isole), con 240 milioni di abitanti e un’economia in crescita; non è mai apparso come il nuovo Abramovich e nemmeno come Nasser Ghanim Al-Khelaïfi, che ha cambiato faccia al Paris St. Germain, con spese illimitate. Però essere presidente dell’Inter significa anche operare investimenti importanti su giocatori all’altezza della storia e vendere per acquistare non fa altro che allontanare il traguardo, piuttosto che avvicinarlo…

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy