Corini: "Abbiamo le qualità per salvarci. Quando si lotta per non retrocedere..."

Corini: “Abbiamo le qualità per salvarci. Quando si lotta per non retrocedere…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Reduce dal pareggio interno per 0-0 contro il Cagliari nello scorso turno di campionato, il Chievo Verona di Eugenio Corini sbarca a San Siro per affrontare l’Inter nel monday night della 19^giornata del campionato di Serie A. Appena fuori dalla zona retrocessione, i clivensi non raccolgono i tre punti da inizio dicembre, quando sbancarono per 1-0 il campo del Sassuolo.

Nonostante gli ultimi risultati poco incoraggianti, il tecnico dei veronesi, nella conferenza stampa della vigilia, si è mostrato fiducioso per il futuro: “La squadra deve rimanere tranquilla. Quando si lotta per non retrocedere ci sta di perdere qualche gara ma l’importante è raggiungere lo stesso l’obiettivo e questi ragazzi ci riusciranno. È proprio dentro ad una sconfitta che devi essere bravo a cogliere gli aspetti da migliorare. In un percorso di venti partite capita che la gente si aspetti di più e fischi, noi dobbiamo accettare questo e continuare a lavorare con intensità, non dobbiamo mai abbassare la testa. Il Chievo ha la possibilità e le qualità per salvarsi, sono convinto che a fine anno festeggeremo”.

Al netto della squalifica di Rigoni e delle indisponibilità di Claiton e Calella, Corini dovrebbe presentare i suoi con una folta difesa a cinque formata da Sardo, Cesar, Dainelli, Frey, Dramé davanti a Puggioni. In mediana ci saranno Bentivoglio, Radovanovic ed Hetemaj, con Pellissier e Thereau a formare la coppia offensiva.

Ecco quindi il probabile 5-3-2 che scenderà in campo a San Siro contro l’Inter domani sera alle ore 21: Puggioni; Sardo, Cesar, Dainelli, Frey, Dramé; Bentivoglio, Radovanovic, Hetemaj; Pellissier, Thereau.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy