Samuel: “Siamo delusi, la Tim Cup era un obiettivo. Accetto le scelte del mister, ma…”

Samuel Udinese-Inter
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

“C’è tanta amarezza perchè la Coppa Italia era uno degli obiettivi della stagione. Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio, ma dobbiamo crescere ancora tanto”. Commenta così la sconfitta rimediata al “Friuli”, Walter Samuel, tornato in campo dal primo minuto dopo due mesi esatti.

“Non ci hanno creato tanti pericoli e anche contro la Lazio era andata così. Purtroppo in questo periodo non dobbiamo concedere niente – prosegue il difensore argentino –. Siamo arrabbiati e spero che anche gli arbitri cambino atteggiamento perchè su Diego (Milito, ndr) c’era un rigore evidente. Però non possiamo pensare a questo. Dispiace perchè ce ne andiamo con le mani vuote”.

In chiusura, sulla sua condizione spiega: “Giocare mi ha fatto bene, ho bisogno di mettere minuti nelle gambe. Il mister fa le sue scelte e noi le accettiamo. Ora spero di avere continuità. La fascia di capitano? Sono felice, ma sta bene sul braccio di Pupi”.