Icardi a rischio forfait. Mazzarri infastidito: "Vedremo di recuperarlo in extremis, ma di questo passo..."

Icardi a rischio forfait. Mazzarri infastidito: “Vedremo di recuperarlo in extremis, ma di questo passo…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Anno nuovo, vecchi problemi per Walter Mazzarri, che rischia di dover rinunciare ancora una volta a Mauro Icardi. Alla vigilia della sfida contro la Lazio, che aprirà il 2014 dell’Inter, il tecnico toscano ha svelato infatti che l’attaccante argentino potrebbe non essere a disposizione per colpa di un attacco influenzale: “Icardi stava bene, ma non so se riuscirò a inserirlo tra i convocati per la gara di domani perchè in questo momento ha la febbre alta – ha spiegato il mister in conferenza stampa –. Oggi non prenderà parte all’allenamento e non partirà con la squadra per Roma. Vedremo al massimo di recuperarlo in extremis domani e di farlo arrivare con il dottore. Purtroppo questo inconveniente non ci voleva perchè il ragazzo si stava allenando bene dopo un lungo stop e adesso è stato costretto a fermarsi di nuovo. Sono un po’ infastidito perchè, per arrivare al top della forma, un calciatore deve allenarsi e giocare con continuità. Di questo passo diventa difficile trovare la condizione migliore”.

L’ex centravanti della Sampdoria, che era rientrato contro il Napoli dopo un mese e mezzo di stop per un problema all’inguine, aveva disputato poco più di dieci minuti al “San Paolo” e aveva trovato spazio anche nei minuti finali del derby vinto lo scorso 22 dicembre. Lo staff medico nerazzurro proverà in tutti i modi a recuperarlo per la gara di domani, in cui Mazzarri potrà comunque contare sul recupero di Milito, finalmente a disposizione e pronto a dare il suo contributo a gara in corso.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy