La storia di Ruben Botta, il talento del Livorno rimasto in forza all’Inter

Ruben Botta Zanetti
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Una storia particolare quella del ventitreenne Ruben Botta, che tesserato dal Livorno non è praticamente mai tornato in Toscana dopo l’infortunio della scorsa estate. Come riporta oggi la Gazzetta dello Sport nell’edizione odierna infatti, il giocatore si è sempre allenato alla Pinetina, sotto l’ala protettrice dell’Inter che lo ha curato e recuperato al meglio. Il diesse Ausilio lo scorso maggio si aggiudicò il cartellino del fuoriclasse ex Boca Juniors, girandolo poi al Livorno pagando buona parte del suo stipendio a causa dell’infortunio occorso.

Rimasto quindi a Milano, Mazzarri ha sempre speso per lui ottime parole ma al momento, senza competizioni europee, potrebbe trovare comunque poco spazio. Intanto, ha recuperato la migliore forma fisica in un club che gli ha dato massima fiducia e stima incondizionata, rispettando i suoi tempi e le sue esigenze. E’ quasi certo che a gennaio tornerà a Livorno a disposizione di mister Nicola ma resta il fatto che Ruben Botta è sicuramente una scommessa vinta in casa Inter.